2 maggio 2008

Suddivisione Terziaria: Le Croci



La croce cardinale manifesta le energie attive;
la croce fissa manifesta le energie fisse e razionali;
la croce mobile manifesta qualcosa che ci sfugge dalle mani.

La volontà è indicata nei segni cardinali;
i segni fissi tendono al sentimento;
i segni mobili tendono all’intelletto.

La carenza di segni all’interno di queste croci, non comporta carenze di caratteristiche delle stesse.

Chi ha pochi segni mobili non necessariamente è dotato di poca intelligenza; chi ha pochi segni fissi non è sicuramente un cuore di pietra; se una croce è particolarmente ricca di pianeti mostra semplicemente cos’è che prevale nel nostro comportamento.

Quando la maggior parte dei pianeti sono collocati nella croce cardinale prevale l’azione, l’impiego costante di energie verso obiettivi ben definiti, l’ambizione forse esagerata, il desiderio di affermazione; questi soggetti hanno bisogno degli altri, non riescono a stare da soli; hanno bisogno degli altri per attirare l’attenzione, hanno bisogno di parlare, raccontarsi.
L’Ariete e il Capricorno hanno bisogno degli altri per dirigerli; il Cancro e la Bilancia hanno bisogno degli altri per catturarli. Riescono comunque ad essere indipendenti pur nella dipendenza; questa dipendenza è affettiva e psicologica. Se si legano a una persona, non riescono a staccarsi, anche se il legame è negativo. Sono molto creativi, amano sentirsi in continua evoluzione, si informano moltissimo e studiano, non sopportano l’immobilismo. Loro sperano sempre in prospettive di miglioramento. Agiscono, e quando lo fanno hanno ben chiaro il perché.

Quando la maggior parte dei pianeti sono collocati nella croce fissa, la situazione cambia radicalmente; i segni fissi sono quelli della massima intensità stagionale, quindi tutte le energie della personalità sono rivolte nello sforzo di realizzare pienamente tutto quello che fanno. Il segno fisso richiede realismo, pazienza; gli individui hanno il senso del tempo, vivono moltissimo di emozioni, di sentimenti, di interessi, di problemi, e li porta ad avere un totale assorbimento di forze fisiche e psichiche. Quindi si esauriscono in fretta ed hanno grandi esaurimenti. Non cercano mai risultati immediati, anzi, quando hanno un risultato immediato pensano subito che ci sia una fregatura. Loro vogliono i risultati dopo una lenta elaborazione, per avere la certezza di conquista e di possesso. Sono passionali, ma non impulsivi, una passione che dura nel tempo, costante. Tendono a conservare ciò che si sono conquistati. Sono molto coerenti.

Quando la maggior parte dei pianeti sono collocati nella croce mobile prevale la capacità di cogliere le sfumature della realtà, individui che agiscono spesso nella contraddittorietà. Vivono sulla relatività delle cose, sulla provvisorietà. Hanno capacità di adattamento, ma continuano a mediare e smussare gli angoli delle situazioni, ad aggirare gli ostacoli, a seguire il vento, accumulando continuamente esperienze più che a viverle. Conoscono meglio gli altri che se stessi. I segni mobili percorrono tante strade senza arrivare a una meta precisa, perché non sanno neanche loro che cosa vogliono. Sono molto curiosi ed hanno bisogno di stimoli continui per rinnovarsi. Hanno grande disponibilità nei rapporti, sono amiconi, diplomatici, intermediari. Sono irrequieti quindi devono muoversi continuamente. Possono amare, in buona fede, anche due persone contemporaneamente.

Può succedere che in una carta natale i quattro segni di una croce restino vuoti; in questo caso c’è un rafforzamento di certe tendenze comportamentali a scapito di altre, a scapito di un equilibrio. L’individuo quindi fatica a trovare un equilibrio dentro sé stesso.

Se mancano pianeti nella croce cardinale indicano una persona carente di spirito di iniziativa, ha paura di muoversi, e per aggirare l’ostacolo vive di intuizioni, cerca delle risposte intuitive dentro di sé perché non è mai sicuro di quello che sta facendo.

Se è carente la croce fissa, le scelte sono fatte quasi sempre impulsivamente, tutti i progetti sono appassionanti, ma incomincia le cose e non le porta a termine.

Se non c’è rapporto tra i segni mobili, è il trionfo dell’assolutismo e della forza di volontà irremovibile; chi non ha pianeti in segni mobili è un individuo tutto d’un pezzo, irremovibile, dittatore.




1 commento:

flauzendors ha detto...

Ciao, Arteka,
ho letto il post per le croci e vorrei chiarire, se è possibile con un disegno, cos'è esattamente una croce. Come si disegna questa croce, da dove partiamo per farla?
Grazie in anticipo , e soprattuto per questo sito tanto