8 settembre 2008

Vocabolario Astrologico

Spiegazione di alcuni termini usati in Astrologia e il loro collegamento alla pagina corrispondente nel blog...

Acqua: Elemento al quale appartengono i segni del Cancro, dello Scorpione, dei Pesci. Simboleggia la sensibilità, l'emotività, l'intuito.

Aria: Elemento al quale appartengono i segni dei Gemelli, della Bilancia, dell'Acquario. Simboleggia il pensiero, la lucidità di giudizio, la curiosità intellettuale.

Ascendente: segno che sta sorgendo a est nel momento in cui nasce un individuo. Oltre che simboleggiare alcune componenti fondamentali della personalità, l'ascendente rappresenta l'aspetto esteriore, il corpo fisico, l'impatto immediato che la persona esercita sugli altri. I'ascendente dà origine alla prima Casa ed è sinonimo di "punto sorgente".

Aspetto: distanza angolare fra due pianeti o fra un pianeta e un punto qualsiasi del tema natale (ascendente, mediocielo, Nodo lunare ecc.). Si misura in gradi di zodiaco. Il termine aspetto è sinonimo di angolazione, angolatura, orbita.

Caduta: segno zodiacale in cui un pianeta si trova in posizione di massima debolezza ed esprime, di conseguenza, con molta fatica le proprie caratteristiche. Il segno di caduta di un pianeta si trova in opposizione al suo segno di esaltazione. Esempio: il Sole è in esaltazione nell'Ariete e in caduta nell'opposto segno della Bilancia.

Cardinale: segno che dà inizio a una stagione (Ariete-primavera, Cancro-estate, Bilancia-autunno, Capricorno-inverno). Si definiscono "cardinali" anche la prima, la quarta, la settima e la decima Casa.

Casa: sezione del tema natale che simboleggia determinati settori della vita. Le Case sono dodici e sono così ripartite: prima Casa (la personalità, l'aspetto fisico, le realizzazioni personali); seconda Casa (i beni materiali, i valori in senso lato, i punti fermi); terza Casa (la comunicazione, i piccoli viaggi, i fratelli, i parenti e l'ambiente circostante); quarta Casa (le radici, la famiglia, la casa, il concepimento); quinta Casa (la creatività, i figli, l'innamoramento, i divertimenti); sesta Casa (il quotidiano, il lavoro dipendente, la salute, gli animali domestici); settima Casa (i rapporti interpersonali, il matrimonio, i contratti, le vertenze legali); ottava Casa (la morte come crisi trasformativi, il denaro liquido, l'eros profondo); nona Casa (i lunghi viaggi, il lontano, la cultura, l'insegnamento); decima Casa (le ambizioni, il lavoro autonomo e dirigenziale, l'indipendenza); undicesima Casa (le amicizie, i clienti, l'equilibrio interiore); dodicesima Casa (la spiritualità, la solitudine cercata o imposta, le prove, l'astrologia).

Chirone: corpo celeste compreso fra l'orbita di Marte e quella di Giove. Per le sue dimensioni non può essere definito né un asteroide né un pianeta. Secondodo osservazioni recenti si tratterebbe di una cometa spenta catturata dal campo gravitazionale di Giove.

Congiunzione: aspetto fra due pianeti. Si verifica quando due corpi celesti si trovano a una distanza massima di 10 gradi l'uno dall'altro. La sua qualità dipende dai pianeti coinvolti nell'aspetto.

Cuspide: punto di inizio di una casa.

Decade o decano: porzione di segno zodiacale dell'ampiezza di dieci gradi. Ogni segno, avendo un'estensione di 30 gradi, comprende tre decadi (o decani).

Discendente: punto del tema natale collocato a ovest e diametralmente opposto all'ascendente. Dà origine alla settima Casa. Sinonimo di "punto tramontante".

Domicilio: segno zodiacale in cui un pianeta esprime in modo particolarmente efficace le proprie caratteristiche (poiché è come se si trovasse "a casa propria"). Di un pianeta domiciliato in un segno, si dice anche che esso "governa", "regge", è "maestro" di quel segno.

Eclittica: orbita apparente descritta dal Sole in un anno intorno alla Terra.

Equinozi: momenti dell'anno in cui iniziano la primavera e l'autunno. Corrispondono all'ingresso del Sole, rispettivamente, nel segno dell'Ariete e in quello della Bilancia.

Esaltazione: segno zodiacale in cui un pianeta esprime al massimo, in senso positivo o in senso negativo, le proprie caratteristiche.

Esilio: segno zodiacale in cui un pianeta si trova a disagio e non riesce a esprimere efficacemente le proprie potenzialità (poiché è come se si trovasse "lontano da casa"). Il segno di esilio di un pianeta si trova in opposizione al suo segno di domicilio. Esempio: la Luna trova il proprio domicilio nel segno del Cancro e il proprio esilio nell'opposto segno del Capricorno.

Femminile: genere al quale appartengono, secondo la tradizione, i seguenti segni: Toro, Cancro, Vergine, Scorpione, Capricorno, Pesci.

Fisso: segno che si colloca nella parte centrale di ogni stagione (Toro-primavera, Leone-estate, Scorpione-autunno, Acquario-inverno). Si definiscono "fisse" anche la seconda, la quinta, l'ottava e l'undicesima Casa.

Fondo cielo (FC): punto più basso del tema natale, in corrispondenza del nord (la mappa di nascita si osserva infatti ribaltando i punti cardinali). Dà origine alla quarta Casa. Sinonimo di "Imo cielo".

Fuoco: Elemento al quale appartengono i segni dell'Ariete, del Leone, del Sagittario. Simboleggia l'impeto, il coraggio, la forza.

Lilith (o Luna Nera): secondo fuoco dell'orbita lunare. Non è dunque un pianeta, ma un punto immateriale del cielo.

Luminari: termine con il quale si identificano il Sole e la Luna.

Maschile: genere cui appartengono, secondo la tradizione, i seguenti segni: Ariete, Gemelli, Leone, Sagittario, Capricorno, Acquario.

Medio cielo (MC): punto più elevato del tema natale, in corrispondenza del sud. Dà origine alla decima Casa.

Meridiano: linea verticale che in un tema natale unisce il medio cielo al fondo cielo.

Mobile: segno che si colloca alla fine di ogni stagione (Gemelli-primavera, Vergine-estate, Sagittario-autunno, Pesci-inverno). Si definiscono "mobili" anche la terza, la sesta, la nona e la dodicesima Casa.

Nodi lunari: punti virtuali in cui l'eclittica si interseca con l'orbita lunare attorno alla Terra. Si suddividono in Nodo lunare nord e Nodo lunare sud. 0
Novilunio: momento in cui si verifica la congiunzione esatta del Sole con la Luna. Avviene ogni 28-29 giorni circa. Sinonimo di "Luna nuova".

Orizzonte: linea orizzontale che in un tema natale unisce l'ascendente al discendente.

Opposizione: aspetto di 180 gradi (difficile ma non negativo).

Primo quarto: momento in cui, dopo il novilunio, fra Sole e Luna si forma un aspetto di quadratura. Si verifica ogni 28-29 giorni circa. La Luna, in cielo, assume la forma a "D" e si trova nella fase "crescente".

Plenilunio: momento in cui si verifica l'opposizione Sole-Luna. Avviene ogni 28-29 circa. Sinonimo di "Luna piena".

Quadrato o quadratura: aspetto di 90 gradi (ritenuto dissonante).

Quinconce: aspetto di 150 gradi (ritenuto disarmonico).

Retrogrado: si dice di un pianeta che sembra percorrere il proprio cammino nel cielo all'indietro anziché in senso diretto. In realtà si tratta di un'illusione ottica dovuta alle variazioni di velocità della Terra nel suo orbitare attorno al Sole.

Rivoluzione: moto della Terra attorno al Sole, che determina la scansione degli anni. Per descrivere un anello completo attorno al Sole, la Terra impiega 365 giorni circa.

Rivoluzione solare: oroscopo che si redige per il giorno del compleanno e che permette di formulare previsioni fino al compleanno successivo. Si basa sul ritorno annuale del Sole sullo stesso grado che esso occupava alla nascita, contemplando le posizioni dei pianeti nel giorno dell'anniversario personale.

Rotazione
: movimento della Terra attorno al proprio asse (come se fosse una trottola). Ha una durata di 24 ore circa e determina l'alternarsi del giorno e della notte.

Segno: dodicesima parte del cerchio zodiacale. Ha un'estensione di 30 gradi ed è una porzione virtuale di cielo, che scaturisce da una suddivisione simbolica dello zodiaco e che nulla ha a che vedere con le "costellazioni", le quali posseggono invece una propria fisicità in quanto formate da ammassi stellari.

Sestile: aspetto, distanza tra due pianeti di 60 gradi (ritenuto benefico).

Sinastria: oroscopo di coppia. Si analizza confrontando gli aspetti che si formano fra i rispettivi pianeti natali di due persone.

Solstizi: momenti dell'anno in cui iniziano l'estate e l'inverno. Corrispondono all'ingresso del Sole, rispettivamente, nel segno del Cancro e in quello del Capricorno.

Stellium: gruppo di pianeti (minimo 3) che in un tema natale si trovano nello stesso segno o nella stessa Casa.

Terra: Elemento al quale appartengono i segni: Toro, Vergine, Capricorno. Simboleggia la concretezza, la perseveranza, la precisione.

Trigono: aspetto di 120 gradi (ritenuto armonioso).

Transito: aspetto significativo che un pianeta, nel proprio girovagare sullo zodiaco, forma con un altro pianeta del tema natale. Si utilizza in astrologia previsionale.

Ultimo quarto: momento in cui, dopo il plenilunio, fra Sole e Luna si forma un aspetto di quadratura. Si verifica ogni 28-29 giorni circa. La Luna, in cielo, assume la forma a "C".

Zodiaco: cintura immaginaria che circonda la Terra e griglia di riferimento per i calcoli astrologici. La sua suddivisione in dodici parti uguali si basa su criteri simbolici, mitologici, stagionali e antropologici. "Zodiaco" deriva dal greco e significa "cerchio degli animali" o "delle figure viventi".





Nessun commento: