4 settembre 2008

Marte e Venere: la coppia

Nel percorso dell'interpretazione astrologica della relazione individuale, la fase successiva al rapporto con i genitori, è lo studio del rapporto di coppia e di tutto ciò che ne è correlato. Nel rapporto di coppia il prossimo diventa lo specchio della nostra realtà interiore; in esso si riflettono i nostri conflitti, gli ostacoli non ancora superati, le contraddizioni presenti a livello inconscio.
Marte e Venere sono i pianeti che rappresentano i due aspetti antagonisti per quanto riguarda la nostra potenzialità nei rapporti interpersonali. Marte esprime la capacità di affermare i propri interessi (soprattutto quelli istintivi), in maniera a volte spietata, esigente, attiva e aggressiva. Venere rappresenta invece la potenzialità passionale, la disponibilità e la capacità di stabilire un rapporto con altri individui.


Entrambi questi principi sono condizionati e si regolano l'un l'altro: senza la parte istintiva marziana (desiderio di sessualità, di contatto fisico...) non sarebbe avvertita la necessità di rapporto. Ma soltanto grazie alla predisposizione all'incontro, dato da Venere, è possibile attivare ed appagare le spinte istintive date da Marte. Quando tendono a prevalere le influenze marziane, senza una compensazione di influenze venusiane, si nota una tendenza eccessiva all'autoaffermazione che prevale sull'attitudine all'incontro e all'unione. Nel caso contrario, una maggiore influenza venusiana fa propendere l'individuo verso un atteggiamento di dedizione non definito e sottomesso. Lo studio degli aspetti tra Marte e Venere indicherà quanto l'individuo sia portato per l'incontro attivo o alla dedizione o all'unione.
Mentre il Sole e la Luna simboleggiano i genitori come interpretazione "astratta" della personalità, Marte e Venere rappresentano il rapporto concreto e antitetico di essi con l'individuo. A un primo livello di interpretazione, Marte mostra quali forme di attitudine al predominio e quali "forze" sono state ricevute dal padre e in quale modo, attraverso gli aspetti a questo pianeta, queste ultime hanno formato il carattere del soggetto. Venere al contrario mostra entro quale limite ha vissuto il ruolo di moglie e in quale forma questo suo atteggiamento ha potuto influenzare l'attitudine dell'individuo alla fiducia, alla sicurezza e alla diplomazia. Anche in questo caso vale in discorso fatto in "Sole e Luna: i Genitori", per cui non necessariamente il padre del soggetto si può riconoscere nelle influenza marziane, che possono invece ritrovarsi nel comportamento materno.
Quindi dall'analisi del periodo d'infanzia e del rapporto con i genitori è possibile dedurre e meglio comprendere l'atteggiamento del soggetto nell'ambito delle sue relazioni interpersonali. E' chiaro però che lo studio degli aspetti tra Marte e Venere non può essere valutato in modo indipendente all'interno del tema: è importante sempre inserirli nel contesto dell'analisi del Sole come individuo e dell'Ascendente. Per fare un esempio generico, una Venere splendidamente aspettata non farà comunque di un Capricorno un individuo propenso al rapporto di coppia.
In questa analisi infatti l'Ascendente dell'individuo è uno dei fattori determinanti (da Freiherr Von Klockler nell'opera "Corso di Astrologia") insieme al pianeta, o pianeti, ad esso congiunti. Il modo di porsi dell'individuo verso l'esterno, e quindi verso il partner, è la prima indicazione di come il soggetto metterà in atto le forze scaturite dagli aspetti di Marte e Venere.

Modello Cibernetico



Questo diagramma, sviluppato dall'astrologo Michael Roscher in "Venere e Marte, anatomia astrologica dei pianeti dell'eros", mostra perfettamente come si dividono e si influenzano le "forze" dei pianeti di cui abbiamo parlato fino ad ora. I pianeti a sinistra hanno tutti una natura "ricettiva" mentre quelli di destra hanno una natura "attiva". Al centro, Mercurio e Urano, assumono una funzione neutrale di mediazione "intellettuale".
Marte e Venere sono responsabili dei rapporti con il mondo esterno in generale e della coppia in particolare. Il Sole e la Luna rappresentano le potenzialità interiori dei sentimenti e delle azioni, mentre Marte e Venere rappresentano le loro manifestazioni esteriori. Nell'interpretazione pratica altro punto utile dopo l'Ascendente è lo studio della prima e settima casa, che corrispondono rispettivamente al "Marte individuale" e alla "Venere individuale", e dei pianeti in esse contenute.


Nessun commento: