24 giugno 2008

I Nodi nei Segni (seconda parte)



Nodo Nord in Bilancia – Nodo Sud in Ariete

Una forte personalità che durante varie vite ha sviluppato un individualismo accanito. A seconda della casa e degli aspetti dei pianeti, questa persona può essere stata un capitano, un comandante, e sapeva condurre i suoi uomini con energia ed era temuto. Era un pioniere. Nella vita attuale ha scelto di approfondire una lezione che aveva trascurato: la collaborazione. Il rispetto per gli impegni presi non era il suo forte, soprattutto i contratti scritti. Collerico, impulsivo, pieno di sé, ignorava la legge. Deve prendere più seriamente i diritti degli altri, sforzarsi di rispettare gli impegni presi e i minimi dettagli.
Il Nodo Sud conferisce una certa chiusura di spirito. Nelle vite precedenti aveva sviluppato qualità di energia e iniziativa, combattività e attitudine agli sport; oggi deve imparare la meditazione, lo studio del diritto, la tolleranza religiosa, deve sviluppare qualità spirituali. Se si ostina a voler vivere di nuovo le sue vite passate, si farà mettere al bando dalla società, per il suo egoismo, l’impulsività violenta e la vanità. Deve dirigere la sua energia marziana verso opere costruttive, con perseveranza. I desideri ciechi annebbiano le sue facoltà, si lascia accecare da passioni violente. Deve scoprire l’esistenza degli altri, capire che non è solo, imparare a dividere con gli altri e donare senza attendersi ricompense. Tendenza alla gelosia, rendersi conto che i suoi cari hanno diritto di esistere come esseri indipendenti. Spesso il Nodo Sud in Ariete impartisce fascino e bel portamento, narcisismo. Tendenza a tassare le energie degli altri che finiscono per scappare. Quando i suoi bisogni emozionali e sessuali saranno calmati, potrà dare tutta quella energia che è una delle sue caratteristiche peculiari.

Nodo Nord in Scorpione – Nodo Sud in Toro

Cambiamento pur nella continuità, ecco cosa spera quest’Entità. Anzi, nessun cambiamento del tutto! Assetato di sicurezza, si attacca al passato, alle abitudini, alle idee note. Ha scelto per questa esistenza il cambiamento, un destino difficile e doloroso e dovrà perdere tutto per progredire. Affronta la fine di tutto ciò che ama, la perdita dei suoi beni, la morte simbolica o reale degli esseri a cui era attaccato. La persona ha vissuto una serie di vite molto poco brillanti, aggrappato ai beni materiali, alle onorificenze, alla famiglia che ha fatto soffrire con la sua possessività. Ha scelto la rivoluzione interiore.
Nelle incarnazioni precedenti aveva amato il lavoro per il lavoro, senza riflettere se era utile. Aveva finito per dimenticare l’esistenza di un mondo spirituale. La sete di possesso aveva prodotto in lui un senso di insoddisfazione continua che lo spingeva ad aggrapparsi alla gente da cui poteva trarre benefici ed accumulare il più possibile. Dovrà affrontare perdite drammatiche, si risparmierà molto dolori se brucerà i ponti dietro di sé, sbarazzandosi del materialismo e di sensualità; coltivando la generosità, l’audacia, l’energia. Parecchie delle persone che hanno questa posizione nodale finiscono la vita da soli, o non si sposano affatto.

Nodo Nord in Sagittario – Nodo Sud in Gemelli

Vite e vite di dispersività, sente la necessità di disciplinarsi e riorganizzarsi, coinvolgendo azioni e pensieri verso un unico obiettivo. Trovare la stabilità e lasciare qualsiasi decisione dietro le spalle. Lo spaventa perdere la sua preziosa libertà, assumersi degli impegni, diventare adulto. Abile e brillante, facile a cambiare bandiera, si guardava bene, nelle vite precedenti, dal giocare tutto sulla stessa carta. Pronto a far promesse ma scappava quando veniva l’ora di impegnarsi a fondo; mente agile e brillante, carattere leggero, inconsistente, doppiogiochista, non combinava mai nulla di buono. Nella prima parte della sua vita subirà ancora l’influenza del suo atteggiamento opportunista del passato.
Nel matrimonio non impegnerà che una sola metà di sé stesso. Nel campo del lavoro la ritrosia a impegnarsi a fondo provoca grande instabilità. Passa da un impiego all’altro, cambia mestiere quando è stufo. Riuscirà a stabilizzarsi, in genere in età adulta, sui quarant’anni, in cui comincia l’età di Giove, il maestro del Sagittario. Con l’accumulo di un’enorme esperienza proverà il desiderio di occuparsi di qualcosa di definitivo. Uscirà dalla sua indecisione e si deciderà a usare le sue doti brillanti, la sua capacità di comunicare; capace di intuire i pro e i contro delle situazioni, dotato di abilità nel portare avanti trattative, imprese commerciali. Il suo buon umore e il suo umorismo non verranno mai meno. La lezione karmica della lealtà, dell’impegno totale nel servizio di un essere o di una causa. Dovrà sviluppare la ricerca spirituale. Nella seconda parte della vita, questa persona riuscirà a trovare la sua strada e sarà felice di scoprire che è diventato un cittadino stabile e una personalità.

Nodo Nord in Capricorno – Nodo Sud in Cancro

Il soggetto ha vissuto numerose vite come bambino, piccolo granchio che si nascondeva dietro la famiglia, al riparo dalle tempeste del mondo. Aveva assaporato le gioie e la felicità dell’infanzia; faceva di tutto per attirare l’attenzione dei suoi cari, per essere il centro della famiglia; più affetto riceveva più pretendeva. Qualcuno gli capitava a tiro, allungava le sue pinze per attirarlo, per ottenere affetto, la protezione. Si serviva di coloro che erano forti, liberi, indipendenti come un riparo contro le brutture e gli orrori della vita che lo terrorizzavano. Dopo aver rifiutato, vita dopo vita, di assumersi delle responsabilità, ha deciso di crescere, di diventare grande, e ha scelto il Nodo Nord in Capricorno che simboleggia la maturità. Non si realizza senza certe difficoltà; malgrado la sua voglia di crescere, il soggetto sarà tentato di indugiare nell’infanzia. Ha al capacità di ammalarsi di malattie non appena qualcuno sta per chiedergli di prendere posizione. Ha fatto ricorso a quest’arma in passato. Sapeva come servirsi dell’arma del ricatto dei sentimenti. Il Cancro non dimentica mai niente, soprattutto le emozioni. E i traumi sono difficili da superare. Si sono incarnati senza lasciare dietro di sé le paure, le angosce del passato. Deve imparare a lasciarsi andare, a prendere le distanze.
Il Nodo Sud in Cancro, sensibile ed emotivo, lo spinge ad affondare senza fine nel pantano delle emozioni; le aggressioni del mondo provocano tempeste emozionali. Coraggio e lucidità, le emozioni violente confondono il suo potere di giudizio, deve dominare la tendenza a reagire violentemente. Imparare a dimenticare è la prima lezione karmica. Tende ad aggrapparsi ai ricordi d’infanzia, alla famiglia, al paese natio, agli amici, al suo conforto affettivo. Deve lasciare la persa. Un aiuto dalle attività quali la conservazione e tutela dei monumenti storici, delle antichità, delle risorse naturali. I Cancro non sono molto aperti al progresso. La memoria del Cancro conserva spesso ricordi coscienti di vite passate. Deve assumersi un paternità, è solo attraverso una responsabilità di carattere paterno egli riuscirà a maturare ed uscire dal personaggio di bambino. L’Entità potrebbe aver scelto delle prove che, privandolo del sostegno familiare, lo obblighino a prendere in mano le redini.

Nodo Nord in Aquario – Nodo Sud in Leone

Soffre di un ego gigante. Le sue vite precedenti sono state vissute in una forma di snobismo continuo: non frequentava altri che persone famose. Discriminazione, razzismo, disprezzo per la gente, questa era la cattiva strada. Una forte volontà, un’attitudine al potere, che aveva utilizzato per i propri fini, per mettersi in vista, per attirare l’attenzione su di sé. Capacità di manipolare gli altri, non poteva certo farsi degli amici, ma solo adulatori e snob. Grandioso e generoso, amava ergersi a protettore in modo che tutti lo sapessero. Mecenate di artisti, di scrittori poveri: i suoi progetti erano come i suoi mobili, un elemento esteriore della sua ricchezza. Occupandosi solo di cose esteriori aveva dimenticato la dimensione interiore, lo spirito del servizio.
Nella presente incarnazione dovrà servire, grazie alla sua attitudine a maneggiare la potenza del denaro. Deve servire l’umanità in generale, in particolare associazioni non a scopo di lucro. Questo asse nodale rende molto difficile il matrimonio, perché si basa sul principio dell’equilibrio tra contrattori, equilibrio che va in tutti casi rispettato, parità di diritti. La sua idea del matrimonio è che egli ha tutti i diritti e pochi doveri, mentre dal partner esige di essere servito. La tendenza a dominare le persone care, finisce con una rottura. Ha l’impellente bisogno di mettersi in mostra. Deve impegnarsi in un’attività di servizio e si deve dedicare con tutte le sue forze alla causa che ha scelto, disinteressatamente.

Nodo Nord in Pesci – Nodo Sud in Vergine

Caratteristiche di religione e chiaroveggenza. È una posizione molto dura, di vita in vita, aveva acquisito intelligenza critica, grande discernimento, il dono dell’organizzazione pratica. Ha perso di vista l’insieme del cosmo, ossessionati dal dettaglio non riuscivano ad avere una visione di insieme, e la loro mente era diventata una serie di compartimenti stagni. Limitatezza di cuore e giudizio. Essi hanno scelto di abbattere tutte le barriere, far esplodere le limitazioni, aprire le porte di tutte le visioni, mentali spirituali, emozionali e fisiche. Nelle vite precedenti questa Entità così organizzata era l’immagine stessa dell’ordine. Segue gli ordini ricevuti, ligio al dovere: ristrettezza della coscienza. Oggi deve affrontare l’imprevisto, si avventura in campi che non fuori dai suoi principi tradizionali, ricevuti per educazione. Nelle vite precedenti era più attaccato alla realtà che allo spirito. Questa volta lo spirito soffia forte e la persona deve lasciarsi trasportare dalla corrente, ma non sarà facile. Molti sono stati materialisti nel passato e devono credere a cose che non si possono vedere né toccare. Se rifiutano di farlo sarà il fallimento di questa vita. L’organizzazione troppo perfetta li ha portati a un immenso egoismo. Chi rifiuta di crollarsi di dosso l’egoismo, che si trincera dietro l’ordine, corre il rischio di avere una vita difficile sia sul piano affettivo che sessuale.
Rischia di cadere ammalato e di trasferire questa sua rigidità al funzionamento dell’organismo. Essere bloccato e irrigidito da tensioni interne; è da consigliare una terapia di gruppo e l’esperienza in un gruppo spirituale. Potrà donargli energia cosmica. Il Nodo Nord in Pesci indica la via al servizio spirituale dell’umanità: al soggetto viene dato il grave incarico di trasmettere la luce che egli stesso ha trovato.



Nessun commento: