30 settembre 2008

Frida Kahlo

La vita, l'arte e il tema natale

Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderón, o semplicemente Frida Kahlo, nasce a Coyoacán, quartiere di Città del Messico, il 6 luglio 1907. Divenne pittice grazie alla sua grande forza di volontà, nonostante fosse nata affetta da spina bifida e la sua vita fu costellata di incidenti e dolorose operazioni chilurgiche che la costrinsero a letto per molto tempo.
Fu proprio questa lunga degenza a portarla verso la pittura e il suo carattere forte e volitivo a farla diventare una della pittrici più rappresentative del Messico moderno.
Il suo stile di pittura è naif e simbolico, riprende i colori della sua terra utilizzandoli in una sorta di diario della sua vita, della sua morale, della sua sofferenza, ma anche della sua incredibile voglia di vivere e amore verso la vita stessa.
Rese la sua vita un opera d’arte, otto giorni prima di morire firmò il suo ultimo quadro e lo intitolò Viva la Vida.




Frida Kahlo nasce sotto il segno del Cancro, il segno della memoria, della passività, della famiglia, vivacizzato e "energizzato" dall'Ascendente Leone. Un'unione perfetta che spinge i valori maschili nella donna in primo piano, al centro dell'azione, lasciando quelli femminili nelle profondità dell'Io. Associo la pittura stile naïf di Frida, infantile e ingenua nella realizzazione, con il segno del Cancro, soprattutto per i riferimenti all'arte indigena messicana e il voler cercare il suo passato e le sue radici.
L'ascendente e le case cardinali sono vuote, tranne che per la Luna in X casa, e la maggior parte dei pianeti si trovano sopra l'orizzonte. Questo indica che la pittrice era staccata della vita quotidiana che filtrava attraverso le sue idee e visioni più che da un reale rapporto giornaliero. La Luna in X indica, soprattutto congiunta al MC, che i suoi mezzi erano rivolti verso la realizzazione di se stessa come unico obiettivo, che doveva avvenire attraverso il lavoro fisico e materiale. Il Sole in Cancro in XI dice che è attraverso il passato e la storia che è possibile creare la vera innovazione e il progresso. Il padre di Frida è stato probabilmente più importante della madre in termini di crescita psicologica, ma senza essere in contrasto la parte femminile. Non essendoci una dominante a dare una linea guida al tema analizzerò principalmente il rapporto tra i due luminari e i relativi aspetti.



Il Sole in XI dovrebbe suggerire un carattere calmo e riflessivo, quasi rinunciatario, annegato nel mare mentale e psichico della congiunzione con Nettuno; ma la durissima opposizione di Marte e Urano in V sboccano questo mare di tranquillità con violenza e attivando i valori dell'XI, quasi elettrificandoli... il risultato di questa opposizione sembra un tormento concentrato sul corpo che si riversa in una continua produzione mentale e creativa. La posizione di Chirone in VI e in Aquario (in aspetto con il Sole) sembra voler sottolineare che sono fattori esterni non causati dall'individuo a distruggere la serenità quotidiana aggravando la situazione di un fisico già provato da una malattia. In vita Frida Kalho sopportò un lunghissimo calvario iniziato con una malattia congenita mal digagnosticata, un grave incidente che la costrinse a più di trenta operazioni chilurgiche e relative riabilitazioni. Marte e Urano congiunti in Capricorno mettono in relazione questi problemi fisici con la zona della colonna vertebrale, del midollo e del bacino.



Infine la posizione di Saturno in VIII e in Pesci si potrebbe definire la classica ciliegina sulla torta. In aspetto di sestile con la Luna in Toro, questo Saturno indica che l'alienazione, gusto per la metamorfosi e la paura della morte spingono positivamente verso la realizzazione, quasi come un humus primordiale che fertilizza. Contemporaneamente toglie ogni possibilità alla Luna come simbolo materno lasciando solo un grande desiderio di maternità ma ispirata solo dalla realizzazione di se stessa come donna e quindi più facilmente superabile. L'aspetto di trigono con Giove congiunto con il Nodo Lunare è probabilmente il più bell'aspetto del Tema, se non l'unico. La congiunzione di Giove indica che in questa vita Frida è stata protetta da maestri e saggi che l'hanno non solo aiutata materialmente ma soprattutto affettivamente, cosa di cui aveva bisogno. Questo l'ha portata a trovare la forza e l'aiuto di cui aveva bisogno per superare le paure e affrontare la vita, fino al raggiungimento del successo.



Il 17 Settembre 1925 Frida Kahlo ebbe un terribile incidente che sconvolse la sua esistenza. Nel pomeriggio di quel giorno il bus su cui viaggiava si scontrò con un altro veicolo causando il ferimento della pittrice e dell'amico che viaggiava con lei.
E' interessante notare i transiti di quel giorno.



Per prima cosa possiamo vedere che il Sole e Marte sono congiunti in Vergine, in perfetta opposizione con Urano R in Pesci congiunto con il Saturno di nascita: l'opposizione Marte-Urano indica chiaramente un incidente violento coinvolgendo il binomio Vergine-Pesci che rappresenta la salute, gli ospedali, i medici e le operazioni chilurgiche. Contemporaneamente sulla congiunzione Marte-Urano di nascita transita Giove con il suo potere dilatante e ingigantente, opposto a Plutone.






1 commento:

71789 ha detto...

grande frieda..